fbpx

Che cos’è un quartiere, oggi, in una grande città del terzo millennio?

E che cosa rappresenta davvero per i suoi abitanti specie se parliamo di un quartiere incastonato in una metropoli italiana – la metropoli per eccellenza – cioè ROMA??

𝗚𝗜𝗚𝗟𝗜𝗢𝗟𝗔 𝗧𝗥𝗢𝗠𝗕𝗘𝗧𝗧𝗔 | 𝘈𝘵𝘭𝘦𝘵𝘢 𝘦 𝘗𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘢𝘭 𝘛𝘳𝘢𝘪𝘯𝘦𝘳

AL COPPEDÈ, CON CORPO, MENTE E CUORE “CORONATO UN LUNGO RAPPORTO D’AMORE”

«La chiave per toccare le corde di qualcuno, è dedicarsi a lui con delicatezza». Gigliola Trombetta è sicura di ciò che sente. Alla fine di ogni frase abbozza un sorriso misurato che man mano si apre, mentre prosegue il viaggio nei suoi
ricordi tra le vie del Trieste-Salario.

«La scelta di venire in questo quartiere è nata da un sentimento. Cuore, testa e pancia erano d’accordo».

Lo dice toccandosi il petto, come chi è grato a qualcosa delle proprie certezze.

Quando non si ferma a dormire nel suo pied-à-terre romano, ogni mattina Gigliola si sveglia alle quattro e da Tivoli arriva in via Brenta, nel cuore del quartiere Coppedè.

Le lezioni nella sua palestra le somigliano, sono intime, familiari e appassionate: «Cerco di fidelizzare i miei associati, che si trasformano in amici — spiega — Ho visto ragazzi e ragazze crescere tra le mura di Moving Roma in questi ultimi sette anni. Oggi siamo una famiglia».

Quello con il quartiere è un lungo rapporto d’amore iniziato per soddisfare il desiderio di cambiamento: «lo e mio marito Claudio ci siamo trasferiti qui dopo venti anni alla palestra Body Art di Tivoli, perché sapevamo che la nostra attività poteva attecchire su un pubblico interessante come quello di zona — spiega — Il target oggi per noi è cambiato, è più semplice fidelizzare i clienti».

Gigliola ha sempre cercato un arricchimento emotivo e intellettuale nel lavoro: «Qui per me è stato semplice creare un rapporto personale con chi si allena — continua —. Inizialmente ho notato soprattutto riservatezza nelle persone del quartiere. Una riservatezza che poi, gradualmente, con la fiducia si evolve in rapporti più cordiali».

Da quando aveva quindici anni Gigliola frequenta assiduamente la zona di piazza Mincio.

Ha avuto tempo per affezionarsi al Trieste- Salario, coltivando anno dopo anno un legame silenzioso e forte con il quartiere: «lo e la mia famiglia abbiamo sempre apprezzato la zona — racconta — Col tempo, da quando sono qui, ho capito che basta dare un input per aprire un canale di comunicazione».

Imparare a conoscere i ritmi del quartiere ha richiesto tempo, ma la sua costanza è stata ripagata dalle storie ed esperienze di vita che ha incontrato durante la sua avventura nel Coppedè.

Lei stessa pensa che il contatto umano sia stato il motore principale di molte sue scelte, tra cui il trasferimento nel 2011: «Ho sempre pensato che il talento individualistico da solo non porti a evoluzioni — sottolinea Relazionarmi con i miei allievi ha significato tanto per me. Farlo in questo quartiere poi, è stato come realizzare un sogno».

🤝Moving Roma
📍 Via Brenta 2 | 00198 Roma
📞 +39 06 854 8164
📩 info@movingroma.it
📲 www.movingroma.it